Loading...

È ricominciata lunedì scorso (29 giugno) l’attività di assistenza all’hospice Casa Tua Due. I volontari della Cucchini hanno ripreso il loro servizio, che si era interrotto a marzo a causa delle misure anti-Covid. Tutti sono stati sottoposti a tampone, nei giorni scorsi, per verificare che non fossero entrati in contatto con coronavirus. Quindi, hanno potuto ricominciare là dove si erano fermati.
«In realtà, l’impegno della Cucchini non si è mai fermato, neanche durante il lockdown – sottolinea il presidente dell’associazione, il professor Paolo Colleselli -. I nostri volontari hanno continuato senza sosta la presa in carico e la consegna a domicilio degli ausili per le persone malate. In più, abbiamo attivato anche una linea di ascolto telefonico, per dare un sostegno psicologico a chi si sentiva solo durante l’isolamento. Adesso, riprendiamo con entusiasmo una delle attività più caratterizzanti per la nostra associazione, sperando di poter considerare archiviata l’emergenza sanitaria».

NEWS

2020-07-10T08:30:22+00:00