Loading...
Formazione professionale 2018-03-12T10:50:11+00:00

PROGETTO GIANGIACOMO ZAMPIERI

Il progetto Giangiacomo Zampieri prende il via nel 2004 dalla volontà della famiglia Zampieri ed è sostenuto dall’organizzazione dell’Associazione Cucchini che ne condivide spirito e le finalità.
Il progetto nasce per sostenere la formazione dei professionisti che operano nell’ambito delle cure palliative, al fine di dare un valido supporto nell’affrontare la complessa relazione comunicativa che si instaura tra paziente, medico e famiglia.
Le tematiche affrontate nelle due sessioni di formazione che si svolgono nel corso dell’anno, sono connesse ai bisogni formativi che emergono dai vari attori che operano nella rete delle Cure Palliative, temi legati generalmente all’area psicologica/etica e all’area medico/sanitaria.
Il progetto si prefigge di dare un sostegno formativo specifico a: Medici, Medici Assistenza Primaria (M.A.P.), Infermieri, Operatori Socio Sanitari, Psicologi, Fisioterapisti e Assistenti Sociali dell’intera ULSS 1 Dolomiti aspirando allo sviluppo della conoscenza delle tematiche connesse alla terminalità, avendo il fine superiore di poter migliorare il livello assistenziale.
Le attività del Progetto Giangiacomo Zampieri sono gestite da una Commissione, coordinata dalla famiglia Zampieri, dall’Ulss n. 1 Dolomiti di Belluno, da Life Cure e dall’Associazione Cucchini.

Si può contribuire a sostenere le iniziative del Progetto, effettuando un versamento presso qualsiasi istituto di credito con le seguenti coordinate: codice IBAN IT23 B 02008 11910 000100955569, intestato all’Associazione Cucchini Onlus, gestore amministrativo del Progetto Giangiacomo Zampieri.
Le erogazioni liberali effettuate sono deducibili dal reddito, secondo la normativa fiscale vigente.